Nordic Running Italy

martedì 14 gennaio 2020

Il DOPPIO ALLENAMENTO Giornaliero (Corsa-Bigiornaliero)


La DOMANDA che mi giunge dal Web:
Secondo te è buona cosa, avendone la possibilità, uscire due volte al giorno o rischio il sovrallenamento?
R.

15' di Corda equivalgono
a 30' di jogging e possono
essere fatti in qualsiasi
momento della giornata
La RISPOSTA:
Se il tempo a disposizione ce lo permette, allenarsi due volte al giorno è assolutamente consigliabile a patto di svolgere una delle due sessioni a ritmi veramente, veramente blandi e assicurandoci che non ci sia SQUILIBRIO tra sforzo aerobico e anaerobico. Ad esempio, quando la sessione anaerobica in programma (di qualità) è stata completata, qualsiasi parentesi di facile lavoro aerobico supplementare (sandwich/impaninamento aerobico) non può che migliorare ulteriormente il vostro stato di forma e rigenerarvi; questo concetto può essere applicato anche utilizzando protocolli di MultiSport.
L'esercizio aerobico blando supplementare (di rigenerazione), infatti, sviluppa l'efficienza cardiaca generale e contribuisce a “rinormalizzare” i livelli di Ph nel sangue abbassatisi durante l'allenamento anaerobico. Stimolando in modo gentile la circolazione, possiamo aiutare il nostro metabolismo a migliorare a livello generale.
Ovviamente, non bisogna mai perdere di vista tutte le altre attività del quotidiano e della vita in generale, le quali, in abbinamento ad un doppio allenamento giornaliero, possono certamente portare a sovrallenamento ed usura sia fisica che mentale. Quindi, come consiglio sempre, siate realisti su ciò che potete fare e agite di conseguenza... cioè con la testa sulle spalle (buonsenso).
Ad ogni modo, quando vi sentite stanchi sia mentalmente che fisicamente, una facile uscita di jogging al parco in totale rilassamento, può fare meraviglie, aiutandovi a recuperare una sensazione di benessere, grazie ad un processo di “riossigenazione cellulare”.

**Mattia Bianucci - Personal Trainer ONLINE**- Alessandria e Novi Ligure




venerdì 13 dicembre 2019

ALLENARSI a VUOTO: L'allenamento a digiuno della mattina. Perch'è si fa? [Fisiologia dello Sport]

Correre a digiuno la mattina è utile al fine di utilizzare al meglio il sistema energetico degli acidi grassi e migliorare la potenza lipidica? Nel nuovo VIDEO vi spiego il mio punto di vista dandovi anche qualche consiglio sul tema "Allenarsi a Vuoto", basandosi sulla fisiologia dello sport e capendo cosa si va a cercare da ogni allenamento.



👍LIKE E ISCRIVETEVI AL MIO CANALE!👍 

**Mattia Bianucci - Personal Trainer ONLINE**- Alessandria e Novi Ligure

venerdì 15 novembre 2019

In SOGLIA AEROBICA senza GPS [Respirazione Nasale + Bastoncini da Nordic Walking - Remix]

In questo nuovo video vado a rispondere a due domande:

A) Ma davvero i bastoncini da Nordic Walking aiutano nell'allenamento?

B) Come capire se ci si sta allenando entro la Soglia Aerobica, soprattutto quando si è senza GPS o dispositivi da polso?

Questi sono due temi ad "ampio raggio" di interesse che avevo già trattato sia in precedenti Video e che Podcast, ma visto che me lo richiedete, fare un rapido ripasso fa sempre bene! :D

LIKE e ISCRIVETEVI al canale 👍 

martedì 12 novembre 2019

Cos'è il NORDIC RUNNING?

Gli Sciatori Nordici (Sci di Fondo), possiedono alcuni tra i punteggi più alti in valori registrati di VO2max e, quando paragonati ad altri atleti di Endurance, spesso figurano al primo posto. Per quale ragione?

Come parte integrante dei loro regimi di allenamento, soprattutto durante l'estate, questi fondisti utilizzano ancora regolarmente i loro bastoni mentre corrono tra le montagne o in mezzo ai boschi. Partendo da questo concetto, ho messo assieme un protocollo di allenamento che strizza l'occhio sia ad esigenze di Fitness che di miglioramento delle proprie performance atletiche a 360 gradi.

La pratica del Nordic Running risulta infatti divertente, stimolante a livello sia fisico che mentale, ma non di meno alquanto impegnativa. Ideale per chi si trova in una fase di stallo o sia alla ricerca di un pò di varietà al fine di spezzare la monotonia dei "soliti" allenamenti.

Con l'innesto dei bastoni nella corsa, utilizziamo circa il 40% in più di gruppi muscolari, che normalmente nemmeno andremmo a sfiorare con la corsa tradizionale. Inoltre, grazie ai bastoni, possiamo esercitare una propulsione o spinta in avanti più accentuata, che torna utilissima durante i lavori di velocità, nei fartlek e negli sprint in salita.

Venite a provare e ne rimarrete ENTUSIASTI!! 💣

martedì 15 ottobre 2019

Il FONDO AEROBICO e la sua importanza nella CORSA (Post Mezza Maratona d'Autunno - Video Request)

Mezza Maratona: quali sono le cause del doversi fermare (stop forzato) durante i 21,1 km della "maratonina"? Nel nuovo video (su richiesta) andiamo a vedere assieme l'importanza che il fondo aerobico di base e la relativa costruzione di forza e resistenza muscolare specifiche giocano su questo tipo di distanza.. e non solo.

E ancora: perché diventare abili nella corsa di durata come punto di partenza risulta un investimento migliore  per il "futuro atletico" , piuttosto che bruciarsi prematuramente con lavori intervallati di varia natura e prove ripetute?



👍LIKE E ISCRIVETEVI AL CANALE!👍
PER APPROFONDIRE IL DISCORSO IN MODO INDIVIDUALE CONTATTATEMI QUI

mercoledì 9 ottobre 2019

NEL NUOVO PODCAST #11

Il Deallenamento è quel fenomeno di graduale perdita della condizione atletica e degli adattamenti prestativi dovuta ad un periodo più o meno lungo di inattività. Tuttavia è necessario fare importanti precisazioni sul QUANDO bisogna iniziare a "preoccuparsi" in questo senso e quando invece bisogna rimanere tranquilli. 

In questo undicesimo podcast andiamo a vedere assieme tutto questo e, inoltre, vi darò una pratica e funzionale linea guida da integrare a completamento del programma di allenamento che state seguendo. Tutte info 👉GRATUITE👈 che molto raramente vi vengono spiegate.. :D



LIKE E ISCRIVETEVI al Canale! 👍



PER APPROFONDIRE QUESTI ARGOMENTI IN MODO INDIVIDUALE
CONTATTATEMI QUI

giovedì 29 agosto 2019

Come valutare il RITMO in CORSA? La domanda più difficile


Buonasera a tutti gli amici, ma soprattutto Amiche!

Quanto veloce devo correre? E come valutare il ritmo in allenamento? Queste sono due delle domande più difficili a cui dare una risposta. Ma oggi, in questo nono Podcast, il mio obiettivo è quello di fare chiarezza su questo discorso alquanto oscuro per davvero moltissimi atleti a differenti livelli. 

Esiste un modo per tradurre in medie chilometriche diversi livelli di sforzo percepito? La risposta è SI e il Personal Trainer deve lavorare sul singolo/atleta "ad hoc" e in maniera altamente individuale.. la generalizzazione, sia di tabelle che di protocolli di allenamento è alquanto rischiosa in questi casi, così come il non spiegare ai propri atleti il perché si fanno determinati lavori piuttosto che altri..



LIKE E ISCRIVETEVI AL CANALE!